utente: ilfinegiustificailme

profilo


Marcoz nasce in una fresca mattina di settembre; un po' in anticipo se è vero, come egli sostiene, che fu chiamato a bilanciare la perdita di JFK, quell'anno. È destinato a grandi successi nel cinema e con le donne ma un giorno le porte di un convoglio della metropolitana si chiudono prima che riesca a salire e la sua vita prende tutta un'altra piega. Dopodiché si getta anima e corpo sulla musica non tenendo però conto che l'anima è gradita ma il corpo un po' meno, così si becca una bella denuncia per molestie sessuali. Sempre affascinato dal mondo dello spettacolo e attirato da uno starter kit che conterrebbe - secondo una pubblicità - un'assistente per le esibizioni, segue un corso di lanciatore di coltelli per corrispondenza. Rinuncia alla lezione n.2, quando la bambola gonfiabile si lacera irrimediabilmente (a causa di una coltellata, s'intende…). Nowaday il suo core business consiste nella pixel manipulation con software di photo retouching*. Vive nella costante illusione di essere spiritoso e ride di gran gusto alle proprie battute: una forma di cortesia nei confronti di se stesso visto che quando se le racconta, in realtà, già le sa. Dedica gran parte del suo tempo a dimostrare l'esistenza del Sarchiapone e l'inesistenza del gelato artigianale; sogna di diventare un guerriero klingon per essere accolto nello Sto-Vo-Kor** ma non c'ha il fisico e non possono dargli la mimetica.

* frase senza senso che ha l'esclusivo scopo di impegnare i crittografi della CIA
** paradiso klingon



in genere mi piace
Complessivamente, la Terra mi piace…





il mio geotag