utente: sandro ruotolo

profilo


Esisto "dal 1955". Nel 1974 inizio a scrivere su "Il Manifesto". A fine 1979 entro in Rai, nella redazione napoletana del Tg regionale. Collaboro a vari programmi di approfondimento giornalistico come "Tg2 Dossier", "Diogene" e mi sposto dalla mia regione d'appartenenza diventando nel 1986 "inviato speciale". Nell'88 comincia l'avventura con Samarcanda. Nel 1991 passo al Tg3 diretto da Sandro Curzi. Prima caporedattore poi vicedirettore nel 1995. Vinco premi, dal "S.Vincent" al "Marcello Torre", al "Giovanni Losardo", al "Paolo Borsellino". Il 10 maggio del 2008 ricevo il premio Enzo Biagi. Settembre 2009 il premio internazionale giornalistico e letterario Marzani. Il 7 novembre 2009 a Sasso di Castalda (Pz) riconoscimento in memoria di Mimmo Beneventano ucciso dalla camorra cutoliana ad Ottaviano. Scrivo libri: SciusciĆ² con il mio amico Vauro, Mister e Lady Poggiolini e La vera storia d'Italia (il titolo di questo ultimo libro fu suggerito dall'editore Tullio Pironti). Dal '96 e per tre stagioni televisive lavoro in Mediaset poi torno in Rai. Prima a Rai Uno, poi a Rai Due. Per due anni vengo demansionato e discriminato e il 13 dicembre 2005 il consiglio d'amministrazione della Rai decide di far tornare a lavorare insieme la squadra di SciusciĆ . Dopo essere stato per un annetto al Tg3, nel mese di marzo del 2006 torno a Rai Due. E il 14 settembre del 2006 comincia l'avventura di Annozero. Sposato, ho due figli. Amo il mare e amo gli animali.






il mio geotag