utente: clos

contatti

profilo


Il mio cinema comincia un’estate con La bella addormentata nel bosco di Walt Disney. Pochi anni d’età, ma già completamente rapito dalla magia del grande schermo: nel momento dello scontro decisivo con la strega diventata drago, mi alzai in piedi sulla poltroncina di sala e, con grande imbarazzo dei miei genitori e nonostante i loro (inutili) tentativi di richiamarmi all’ordine, scandendo come fossi allo stadio, mi misi ad urlare: «Vinci principe, vinci principe!». Una volta cresciuto, arrivarono Balla coi lupi e lo Schindler di Spielberg, principio della passione, trasformata ora anche in corso di laurea, per la Storia contemporanea. Oggi il mio cinema passa dalla Mostra di Venezia e dal blockbuster del multiplex, dal cineclub al restauro da cineteca, sempre e comunque dal buio di sala e dalla favola dell’emozione di un’immagine su schermo gigante. Chiedendomi ancora perché devo proprio restare fermo, seduto e composto.






il mio geotag