utente: Cesare Lazzini

contatti

profilo


Cesare Lazzini Ciao a tutti,
mi chiamo Cesare ho 31 anni e un amore innato per la libertà (intesa come condizione non ostacolante la piena realizzazione e coscienza di sè,della realtà e delle relazioni sociali di cui siamo naturalmente parte) ,la giustizia (intesa,citando Gherardo Colombo,"come punto di riferimento,come base dei rapporti tra gli abitanti del mondo,dispensatrice,prima ancora che verificatrice,di quel che spetta e quel che è tabù,delle possibilità e dei carichi,degli ordini e dei divieti,delle limitazioni e della libertà") e per quant'altro trovi fondamenta in sentimenti a mio avviso cardine di una società degna di tale nome quali onestà,lealtà,rispetto,tolleranza.Forse,in una parola,Amore,nell'accezione però riconducibile ai veri artisti e visionari,quello che è in se mezzo e fine del vivere.E rende il vivere più pieno,cosciente,reale,naturale e anche e soprattutto bello e divertente.

Attualmente però ho l'impressione che la realtà in cui viviamo sia ben definita da una sorta di poesia di Ronald Laing,tratta da "Nodi" dello stesso autore:

"Stanno giocando a un gioco.Stanno giocando a non giocare a un gioco.Se mostro loro che li vedo giocare,infrangerò le regole e mi puniranno.
Devo giocare al loro gioco,di non vedere che vedo il gioco."

Ecco.Io credo che più ci rendiamo conto che il segreto è tutto lì,nel fatto che è un gioco,nel fatto che ci siamo abituati a giocare al gioco ma che il gioco c'è sfuggito di mano,nel fatto che il gioco in sè non è una regola necessaria della natura ma un insieme tutto umano di convenzioni,regole,imposizioni che negli anni abbiamo iniziato a introiettare per timore,reverenza,scarsa stima di sè e del proprio valore,inedia,mancanza di tempo,voglia,speranza e potrei continuare per ore in un circolo vizioso autoalimentantesi e autorinforzantesi di cause-effetti;più ce ne rendiamo conto,dicevo,e in quanti più ce ne rendiamo conto,tanto più capiremo che il destino è nelle nostre mani di singoli e che le reazioni a catena esistono e sono forti e quantitativamente esplosive anche verso il meglio e non solo verso il peggio.


i miei interessi

Letteratura
bukowski, saramago, watzlawick, romain gary

Musica
jazz e tutta la musica che mi fa star bene

Cinema
kubrick, troisi, jim carrey, gene wilder, clooney

Politica
ognuno di noi

Altro
società, divertimento, comunicazione


in genere mi piace
mi fa star bene?non fa star male qualcun altro?allora mi piace!





il mio geotag